Pilates vs Gym vs General Fitness

Eccoci alla domanda che prima o poi sorge spontanea … Pilates vs Gym, chi vince?

Ma sto “pilates” alla fine cosa fa? cosa ha di diverso da un’altro corso di tonificazione? (gag, body pump, gag&tone, panca-fit, ginnastica posturale, ecc.).

Domanda che può essere legittima, se si guarda da spettatore esterno una lezione… possono variare gli esercizi, la dinamica, ma effettivamente in tutte le lezioni alla fine si fanno gambe, addominali, glutei, schiena, braccia… un po’ tutto il corpo. E quindi? Va di moda il Pilates, e tutti vogliono fare pilates anche se in realtà è uguale a qualsiasi corso fitness?

PILATES VS GYM

La risposta è no, la differenza fondamentale sta nella consapevolezza dei movimenti e nella loro esecuzione:  se in un altro corso non è importante capire esattamente come e perché si alza una gamba, o si fanno “addominali” nel pilates la consapevolezza è fondamentale e ne diventa una necessità/plus. 

L’insegnate di solito conduce una lezione quasi esclusivamente parlando e spiegando a voce gli esercizi e le peculiarità dei movimenti, e questo per due motivi principali:

  • siamo sdraiati, se l’allievo deve passare quasi tutto il tempo a guardare cosa deve fare, innanzitutto sta scomodo, con la testa sempre in movimento e, non meno importante, l’allineamento generale viene quasi sempre compromesso;
  • l’insegnante deve avere la possibilità di correggere eventuali errori, e da sdraiata, facendo gli esercizi, la visibilità è scarsa, ecco perché di solito si muovono per la sala.
Pilates vs Gym
Pilates vs Gym

E aggiungiamo pure un’altro motivo: il copiare “scimmiottare” l’insegnante non garantisce un’esecuzione corretta e la presa di coscienza dell’allievo, anzi, spesso e volentieri, l’allievo pensa di essere nel giusto, e si disallinea o compie movimenti non consoni alla propria anatomia, solo perché vede l’insegnante fare il movimento in un certo modo.

Morale della favola: nel pilates è l’allievo che deve capire cosa deve fare e cosa deve sentire e dove lo deve sentire (movimento, da dove parte, dove finisce, che muscolatura coinvolge, qual è la dinamica corretta, come adattarlo alla propria anatomia, perché è utile). In un corso fitness generico invece, l’allievo deve prevalentemente copiare al meglio l’insegnante.

Non voglio screditare i corsi fitness, ben lungi dal farlo, sono comunque validi e gli stessi insegnanti, chi più chi meno, correggono e spiegano gli esercizi. E’ un approccio diverso. Di solito un corso fitness risulta più dinamico, se vogliamo anche “divertente” (non si passa la lezione muti come pesci, e se abbiamo l’amica a fianco riusciamo anche a parlottare un pochino), spesso sento allievi che mi dicono che preferiscono lezioni di fitness al pilates proprio perché dopo una giornata di lavoro non hanno più voglia di essere serie, ma solo di muoversi e scaricare. Il pilates è “serio”, anche se lavoro un gluteo, tutto il resto del corpo deve essere sotto controllo e monitorato costantemente… tempo per parlare? …ma quando? che l’insegnate non sta zitta un secondo… 🙂

Cosa scegliere quindi? quello che vi pare!!!! La scelta è vostra, le informazioni ormai non vi mancano, quindi, posso solo darvi i miei suggerimenti:

  • mettetevi alla prova e sperimentate: diversi corsi, diversi insegnanti e diversi approcci e trovate innanzitutto la soluzione che più vi invoglia a continuare;
  • chiedetevi cosa volete ottenere e in che modo;
  • chiedetevi quanta è la consapevolezza del vostro corpo e quanto la volete migliorare;
  • partite dalla vostra anatomia: se avete necessità o problematiche specifiche o meno, che possano influenzare la scelta di un’attività piuttosto di un’altra.

Con il pilates diventate consapevoli del vostro corpo e di come muoverlo, una volta raggiunto questo obbiettivo, cambiare o integrare altre attività va benissimo: sarete consapevoli e critici di voi stessi, e della correttezza dei movimenti.

Anche il contrario, va bene: dopo anni di fitness vi potreste domandare perché ogni tanto sentite qualcosa di diverso negli stessi esercizi o quale sia tra tutte le differenze di allineamento e rotazioni quella più consona ad un risultato o il perché delle differenze… ed ecco che il pilates vi può illuminare su questi aspetti.

Tutto va bene! divertitevi e rispettate il vostro corpo e le sue necessità! 

Abbiamo un corpo e dobbiamo prendercene cura e trattarlo al meglio… Ben-Essere!

Per concludere: chi vince nella lotta pilates vs gym? …. VOI!

Annajah

Pilates vs Gym vs General Fitness

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...